venerdì 16 settembre 2011

Riparte la ricerca di Kenturipa

Riparte la ricerca di Kenturipa
LA SICILIA Giovedì 15 Settembre 2011

C'è ancora un immenso patrimonio archeologico da scoprire sotto le zone rurali

Centuripe. Avrà inizio il 19 settembre la campagna di scavi archeologici " Kentoripa 2011". Il centro abitato e il territorio circostante di Centuripe è tutto una immensa e ricca miniera di tesori archeologici, in buona parte ancora sepolti sottoterra, resti della plurimillenaria Kenturipa, tanto citata e vantata da Cicerone. Da due anni sono state effettuate campagne di scavi per interessamento di SiciliAntica, sotto l'egida della Soprintendenza di Enna, con la collaborazione dell'amministrazione comunale e del privato, proprietario del fondo dove sono stati effettuati gli scavi, che ha anche contribuito ai finanziamenti.
I lavori sono diretti dall'archeologo centuripino del Cnr Giacomo Biondi, e saranno eseguiti da centinaia di giovani volontari tirocinanti archeologi provenienti da tutto il mondo. Il ricco e prezioso materiale archeologico portato alla luce dalle campagne di scavi è stato apprezzato, durante un sopralluogo, dal prefetto di Enna Clara Minerva, dalla soprintendente Fulvia Caffo e da numerosi studiosi.
Anche quest'anno i responsabili di SiciliAntica, ricchi dell'esperienza maturata, hanno richiesto e ottenuto l'autorizzazione dalle autorità competenti per effettuare una nuova campagna di scavi archeologici. Anche se in ritardo sul programma previsto, il 19 settembre centinaia di giovani aspiranti archeologi sono pronti ed entusiasti ad intraprendere la nuova esperienza, diretti, come in passato, dal giovane archeologo centuripino Giacomo Biondi.
Gli scavi saranno effettuati in zona Crocifisso, quasi di fronte al Museo Archeologico, e presso il rudere denominato comunemente "Dogana" immortalato dal pittore francese Houel nel 1785. Si tratta di una struttura funeraria a torre del II secolo d.C. dove si deve portare alla luce la camera sepolcrale, ancora interrata al di sotto del livello stradale.
«E' necessario che a Centuripe, con il proprio immenso tesoro archeologico ancora sottoterra, vengano autorizzate altre e numerose campagne di scavi - ha detto il vicesindaco, Giuseppe Biondi, ringraziando le autorità regionali e provinciali per aver autorizzato la campagna "Kentoripa 2011" - poiché questa città, con la sua storia plurimillenaria, col suo inestimabile patrimonio archeologico e le sue bellezze paesaggistiche, può aspirare meritatamente a un futuro migliore grazie allo sviluppo turistico».
Giuseppe Fichera

Nessun commento: