martedì 6 aprile 2010

Misterioso sarcofago nel letto del torrente. L’opera medievale trovata a Carrara durante i lavori di bonifica del Carrione

Misterioso sarcofago nel letto del torrente. L’opera medievale trovata a Carrara durante i lavori di bonifica del Carrione
SABATO, 03 APRILE 2010 IL TIRRENO

Un sarcofago di epoca Medioevale è emerso ieri mattina dalle acque del fiume Carrione a Carrara durante i lavori di bonifica del torrente.
Gli operai della ditta incaricata di allargare il letto del fiume hanno rinvenuto il sarcofago, che è lungo un metro e mezzo, in località Stabbio, a 500 metri dal centro storico dove il 23 settembre 2003 si verificò l’alluvione che causò la morte di una donna e danni per 24 milioni di euro.
I lavori sono stati immediatamente sospesi e sul posto sono intervenuti i tecnici della Provincia di Massa Carrara e del Comune di Carrara.
In un primo momento, visto che il sarcofago, tutto in marmo, era capovolto, si era pensato che all’interno potesse esservi una mummia ma l’accertamento immediato ha consentito di accertare che il sarcofago era vuoto.
Del ritrovamento è stata subito informata anche la Soprintendenza ai beni artistici di Pisa e i tecnici hanno deciso di procedere al recupero del sarcofago nei giorni successivi alle festività pasquali.
Resta un mistero, per ora, la presenza nel fiume dell’antico manufatto. Il cantiere è stato messo in sicurezza.

Nessun commento: