sabato 13 settembre 2008

Alla scoperta degli etruschi... contadini

TOSCANA - Alla scoperta degli etruschi... contadini
Francesca Ferri
SABATO, 13 SETTEMBRE 2008 IL TIRRENO - Grosseto

Quattro giorni dedicati alle visite nei luoghi dove visse l’antico popolo

GROSSETO. Un viaggio nel mondo degli etruschi e delle loro tradizioni rurali per scoprire una civiltà affascinante e riscoprire un modo antico, ma oggi più che mai attuale, di accostarsi all’agricoltura e alla terra. “Il mondo rurale etrusco”, dal 18 al 21 settembre, è una quattro giorni di visite guidate ai siti etruschi, degustazioni e cene a tema e un importantissimo convegno dedicato all’archeologia e al cibo degli antichi abitanti di queste terre.
«L’evento nasce per volontà della Regione Toscana», spiega l’assessore provinciale alla cultura Cinzia Tacconi, «ed è un modo per essere turisti in Maremma e approfondire al tempo stesso la conoscenza del mondo etrusco». Con una quota di 250 euro a persona i partecipanti potranno trascorrere quattro giorni, compresi pernottamenti, pasti, trasferimenti e visite guidate, degustazioni e partecipazione al convegno, tra i comuni di Manciano, Pitigliano, Scansano e Sorano. Un tour tra le “colline del tufo e dell’arenaria” come è stato definito ieri alla presentazione alla stampa. «Dagli etruschi possiamo imparare molto sull’agricoltura, spiega Aldo Manetti, presidente della Commissione agricoltura della Regione e pitiglianese. «Il convegno e l’intera iniziativa può spingerci a ripensare l’agricoltura sull’esempio degli etruschi, che sapevano selezionare sementi adatte a questa terra».
Il programma inizia giovedì 18 settembre con la visita di Pitigliano e del ghetto ebraico, con cena etrusca. Venerdì 19 è in programma la visita del Parco archeologico “Città del tufo” di Sorano e Sovana e della Fortezza Orsini di Sorano. Nel pomeriggio si aprirà il convegno con interventi sull’agricoltura degli etruschi e l’occupazione dello spazio agrario in Etruria. Sabato si aprirà con la seconda e ultima parte del convegno, con interventi sulle colture tipiche al tempo degli etruschi e dei romani, l’eredità del loro insegnamento, la coltivazione della vite. La giornata proseguirà a Manciano con la visita al Museo di preistoria e protostoria. Ci si trasferirà quindi a Saturnia per una visita al Museo archeologico. A sera, festa dell’uva a Scansano. Domenica 21 la giornata è dedicata a Scansano con visita ai siti archeologici.
Per partecipare occorre prenotarsi telefonando al numero 0564 617111. Ma bisogna fare in fretta. C’è tempo, infatti, solo fino al 14 settembre.

Nessun commento: