venerdì 5 giugno 2009

Ceramiche, monete e una testina egizia recuperato un tesoro archeologico

Ceramiche, monete e una testina egizia recuperato un tesoro archeologico
MERCOLEDÌ, 20 MAGGIO 2009 LA REPUBBLICA - Roma

L´indagine
Un patrimonio archeologico dal valore commerciale di 250mila euro tra ceramiche figurate e monete databili tra il V e il III secolo a. C., e una "testina egizia" raffigurante un sacerdote d´epoca Tolemaica insieme a un´epigrafe sepolcrale d´epoca romana, entrambi reperti di inestimabile valore storico, frutto di scavi clandestini nelle aree di Mentana e della Nomentana antica. Sono i due principali "bottini" delle rispettive operazioni "Feno" e "Iside" condotte dai carabinieri del nucleo Tutela Patrimonio culturale a Roma e presentati ieri nella sede di via Anicia dal comandante Raffaele Mancino, dal direttore generale per l´archeologia Stefano De Caro, dal soprintendente archeologico Angelo Bottini e dalla soprintendente ai beni archeologici del Lazio Marina Sapelli Ragni.

Nessun commento: