lunedì 20 luglio 2009

Ecco la prima libreria archeologica

Ecco la prima libreria archeologica
ILARIA URBANI
GIOVEDÌ, 16 LUGLIO 2009 LA REPUBBLICA - Napoli

"Archeologiattiva" è lo spazio, in via Duomo, dedicato ai cultori dell´antichità e alle scuole

Sarà possibile pubblicare testi a costo zero e organizzare viaggi

Definirla una libreria sull´antichità è davvero riduttivo. Apre oggi in via Duomo 228 "Archeologiattiva", uno spazio interamente dedicato al mondo dell´archeologia. L´idea è venuta ai tre giovani archeologi napoletani under 35, Francesco Panzetti, Alberto Giudice e Daniele Petrella, direttore nazionale dell´associazione nazionale archeologi e capo della prima missione archeologica italiana in Giappone per riportare alla luce le flotte del Kubilai Khan affondate nel 1281.
"Archeologiattiva" è la prima libreria archeologica del Sud. Nell´open space si possono trovare testi di archeologia, storia dell´arte e antropologia culturale, ma è possibile anche pubblicare libri che riguardano queste discipline a costo zero e organizzare viaggi con itinerari archeologici. La vendita dei libri sarà anche in e-commerce. La società cooperativa preparerà anche corsi di formazione e pacchetti didattici per le scuole. Ma non solo, si trasformerà in una sorta di agenzia lavorativa per giovani archeologi con la creazione di un database e la promozione di eventi di archeologia.
«In questi ultimi anni – spiegano i fondatori - stiamo assistendo ad un fenomeno preoccupante: da un lato l´aumento delle iscrizioni alle facoltà che si occupano, a vario titolo, di beni archeologici, dall´altro la chiusura del mercato del lavoro per chi vuole operare come professionista. La nostra sfida è quella di pensare di innovare il mercato non solo dell´archeologia, in favore della quale già si stanno battendo le principali associazioni di categoria del Paese, ma dei professionisti disoccupati e dei neolaureati che non riescono più ad entrare in un mercato del lavoro in forte contrazione».
Info www.archeologiattiva.wordpress.com

Nessun commento: